Intervista all’ Azienda Agricola Janas

Poco più in là dei confini laziali, a Porano, immersi nella campagna Umbra nasce e cresce l’Azienda Agricola “Janas”.


Oggi Eleonora ha risposto ad alcune domande per Squicity.

  •  Quando e come nasce la vostra Azienda?  janas1

L’azienda nasce nel 2011 con il primo ettaro di terra coltivato a grano Senatore Cappelli.

Prima di dedicarmi all’agricoltura e all’agriturismo lavoravo per un’azienda informatica, ma ero sempre incuriosita dalla cucina e dalla coltivazione, il mio sogno è stato sempre quello di dedicarmi alla “campagna” e tale sogno si è realizzato nel 2011 insieme al mio compagno Ivan.

Il primo grano che abbiamo coltivato è stato proprio il Senatore Cappelli, lo stesso grano che coltivava mio nonno in Sardegna tanti anni fa. Dopo un po’ di ricerche presso le Università Agrarie abbiamo trovato i semi, e dopo il primo raccolto ho realizzato che era proprio il Senatore Cappelli quello coltivato dal nonno in Sardegna.

Dopo il Senatore Cappelli è stato il momento del Bolero e dopo questo abbiamo iniziato a coltivare anche il Gentil Rosso, il Verna, il grano Iervicella ed il Timilia e da quest’anno anche il Solina.

  •  Cosa vi ha spinto a ricercare e coltivare “grani antichi”?  janas 2

Inizialmente il tutto è nato come una cosa romantica” dopo devo dire che è un passaggio naturale che ti lega al grano.

Dal grano nasce tutto, il pane e la pasta … immagino il grano come la madre della terra, tutto riporta al grano, le radici e le tradizioni di ogni comunità.

Inizialmente abbiamo coltivato grano per ottenere farina per usi domestici e per il ristorante del nostro agriturismo, poi è nata la richiesta da parte di consumatori che hanno apprezzato i nostri prodotti.

Quando abbiamo iniziato a coltivare, pochissima gente conosceva, o meglio, coltivava grani antichi, sia per la produzione meno redditizia ma anche perché in parte sconosciuti.

Ogni cosa che facciamo cerchiamo di farla con passione e con interesse per le cose che si stanno perdendo; è più un coinvolgimento emotivo a volte che commerciale.

  •  Da quando avete iniziato ad oggi cosa è cambiato?

Abbiamo sempre puntato alla qualità del prodotto, per migliorarne sapori e lavorazioni, diciamo che non si smette mai di imparare dalla terra.

Siamo cambiati noi ma è cambiato anche il consumatore, che ad oggi è più consapevole. Da quando abbiamo iniziato sempre più clienti arrivano in azienda solo per cercare la farina.

Io penso che un prodotto per essere buono e salutare, oltre che ad essere biologico e certificato, deve avere dietro gente che lo lavora con passione e con criterio; devi conoscere la produzione e devi essere in grado di poter chiedere a chi produce tutte le cose che ti interessano sapere del prodotto che stai acquistando.

  •  Cosa pensi delle farine commerciali?

Io penso che la gente non debba vivere con una percezione assolutamente negativa della Grande Distribuzione, ma penso che se compra nei supermercati debba almeno avere in mente questi fattori di scelta: Biologico; Produzioni Locali e se vogliamo anche andare oltre a produzioni delle zone in cui si vive. Non bisogna guardare solo le etichette, piuttosto bisogna saper riconoscere bollini di certificazione ed andare oltre cercando informazioni specifiche sui prodotti.

  •  Se dovessi scegliere una parola per definire il vostro lavoro, che parola sarebbe? janas 3

“Passione” , coltivare la terra non è un lavoro ma una scelta di vita! Facciamo ogni cosa come se fosse l’ultima cosa da fare, quindi cerchiamo di farla al meglio.

  •  Cosa desiderereste per il futuro del vostro lavoro?

Poter lavorare, io ed il mio compagno Ivan, insieme. Il nostro è un sogno condiviso che pian piano spero possa diventare una realtà concreta.

Grazie Eleonora e soprattutto complimenti per il tuo prezioso lavoro!


Trovi tutti i prodotti dell’Azienda Agricola Janas nella nostra sezione “Farine”!

 

Benvenuto in Squicity

Squicity è un servizio di consegna a domicilio di prodotti provenienti dalle campagne locali, attivo nelle province di Roma, Rieti e Viterbo. Il progetto nasce dalla conoscenza diretta delle aziende e dei processi produttivi e dalla consapevolezza dell’importanza del “saper fare”. Il rispetto dei ritmi naturali delle stagioni, l’attenzione alle biotipicità e l’amore per il territorio sono alcuni dei criteri con i quali selezioniamo i nostri produttori. Scegliamo soltanto cibi sani, gustosi e di qualità, prodotti con metodi tradizionali, provenienti da non più di 150 chilometri di distanza e con alle spalle un massimo di 2 ore di trasporto su gomma. Un cibo buono, che conserva il sapore e il profumo delle cose autentiche.

Contattaci

Telefono
06.92956743
Alfredo
393.9647675
Mauro
340.4297379
Dario (Servizio Consumatori)
345.2240650
eMail
info@squicity.it

Seguici su Facebook