Intervista a Mauro, uno dei fondatori di Squicity

Mauro, agronomo zootecnico racconta sul nostro Blog ciò che lo ha spinto a fondare Squicity.

  • Come nasce Squicity…

sono Mauro, agronomo specializzato in produzioni zootecniche, ed ho fondato con Alfredo Squicity.

Lavoro da più di 10 anni nel settore agrozootecnico, che è prima di tutto una passione nata ancor prima delle conoscenze effettuate con gli studi universitari.

È sempre molto vivido il ricordo di quando da ragazzo i miei nonni, che frequentavo nei periodi festivi, mi portavano in campagna dove coltivavano e allevavano con estrema cura e semplicità tutto ciò che serviva all’ autoapprovvigionamento della famiglia e che la cara terra generosamente offriva loro.

Le loro giornate erano per la maggior parte vissute in campagna, ma i loro volti e i loro modi di fare non mi apparivano cupi, affaticati o stressati, vivevano con estrema semplicità e questo li appagava completamente, permettendo loro di avere sempre un sorriso o una battuta scherzosa da scambiare con tutti quelli che passavano a trovarli…perché la loro casa era la campagna.

Quelle esperienze mi hanno fatto apprezzare l’infinita varietà del mondo agricolo che reputo sia il più affascinante di tutti, forse per la sua estrema semplicità e veridicità, quando non prevale l’opera scellerata dell’uomo “moderno”.

Negli ultimi 10 anni condividendo con Alfredo molte giornate, per via del lavoro comune che svolgiamo come consulenti per le aziende agricole, passate a confrontarci con i nostri clienti agricoltori e allevatori, notavamo sempre più in loro un disagio, uno stato di sfiducia e di preoccupazione per il futuro, loro e dei loro figli viste le difficoltà economiche, a proseguire la loro attività tramandata da generazioni e generazioni.

Dall’altro lato le amicizie cittadine e i parenti curiosi, erano sempre pronti a fare domande e cercare di capire le dinamiche delle produzioni agricole fino ad arrivare a chiedere come poter acquistare “i prodotti genuini del contadino”.

Detto…fatto, con Alfredo decidemmo di creare un negozio virtuale per supportare alcuni dei nostri clienti, che trasformavamo e vendevano già i loro prodotti direttamente in azienda, per ampliare il bacino di utenti grazie alla visibilità che poteva dare il web;

in seguito altre aziende si sono aggiunte alla piattaforma, stimolate dall’idea che qualcuno potesse assisterle anche nella fase di vendita e distribuzione, aziende selezionate secondo criteri di sostenibilità, eticità e salubrità, al fine di raggiungere così diversi obbiettivi, tra cui fornire supporto agli agricoltori sempre più in difficoltà a far quadrare i bilanci, stretti da costi di produzione in aumento e prezzi di realizzo sempre più bassi, imposti dai consueti canali di vendita che senza scrupoli mirano solo al proprio tornaconto, senza preoccuparsi della qualità dei prodotti e delle dinamiche che avvengono a monte;

L’altro obbiettivo che ci ha mosso in questo progetto è stato quello di soddisfare le richieste di una fascia sempre più ampia di consumatori che si “consapevolizza” e cerca di seguire un’alimentazione sana e “semplice”,  che è alla base del loro benessere psicofisico;

Inoltre i consumatori “consapevoli”,  ricercando i prodotti del territorio a loro vicino hanno la possibilità di poter toccare con mano e verificare personalmente da dove proviene il cibo che portano in tavola, che sempre più spesso sentiamo giungere da aree del mondo anche molto lontane da noi, cosa che impedisce di verificare come e in quali habitat sono stati prodotti, minacciando non solo le agricolture locali fatte spesso da aziende storiche che rischiano la chiusura, le quali fino ad oggi con la loro opera hanno svolto un ruolo sociale,  salvaguardando territori, tradizioni e culture tramandate da secoli, ma anche e non meno importante mettendo a rischio la salute del consumatore finale.

In definitiva i principi cardine che ci hanno portato ad investire in questa nuova attività sono stati quelli di ottimizzare i rapporti lungo la filiera, favorendo gli attori principali del territorio in cui viviamo e operiamo, garantendo così una facile tracciabilità e sicurezza dei prodotti alimentari, puntando cosi a preservare economie locali, habitat, artigianalità, biodiversità e sostenibilità, in un mondo che da 20/30 anni a questa parte è stato proiettato solo a preservare gli interessi economici di lobby indiscriminate.

  • Cosa sogno per il futuro di Squicity?

Quotidianamente veniamo contattati sia da nuovi produttori che nuovi clienti, i primi curiosi di conoscere la nostra attività ed i secondi entusiasti al pensiero che ci sia qualcuno che si occupi di selezionare prodotti genuini di qualità superiore per la loro dieta secondo determinati principi;

questo ci anima nel proseguire il nostro lavoro e a selezionare sempre nuovi agricoltori e prodotti conformi ai dettami di Squicity.

Sarebbe utile e bello in futuro creare una sorta di “Casa Squicity”, una vetrina fisica, reale, magari all’interno di un’area agricola non troppo distante dalla città, che diventi uno show-room con all’interno i prodotti Squicity, per tutte quelle persone che ancora non pronte per l’acquisto di alimenti tramite il web, vogliano prima testare i prodotti con il classico acquisto al negozio

Questo luogo potrebbe essere utile anche a fini didattici e dimostrativi dove poter organizzare eventi, simulare le fasi dei vari cicli produttivi e che possa divenire un luogo di aggregazione per tutte quelle persone e famiglie che condividono principi simili in tema di alimentazione, al fine di creare un legame ancora più intimo con la campagna, cosa che un sito web per quanto ben fatto sicuramente non riesce a trasmettere.

Grazie Mauro, per il lavoro che svolgi in maniera professionale!

Benvenuto in Squicity

Squicity è un servizio di consegna a domicilio di prodotti provenienti dalle campagne locali, attivo nelle province di Roma, Rieti e Viterbo. Il progetto nasce dalla conoscenza diretta delle aziende e dei processi produttivi e dalla consapevolezza dell’importanza del “saper fare”. Il rispetto dei ritmi naturali delle stagioni, l’attenzione alle biotipicità e l’amore per il territorio sono alcuni dei criteri con i quali selezioniamo i nostri produttori. Scegliamo soltanto cibi sani, gustosi e di qualità, prodotti con metodi tradizionali, provenienti da non più di 150 chilometri di distanza e con alle spalle un massimo di 2 ore di trasporto su gomma. Un cibo buono, che conserva il sapore e il profumo delle cose autentiche.

Contattaci

Telefono
06.92956743
Alfredo
393.9647675
Mauro
340.4297379
Dario (Servizio Consumatori)
345.2240650
eMail
info@squicity.it

Seguici su Facebook